#Direzione2022: come scegliere l’agenda

Ci siamo, il momento è arrivato.

Per quanto ancora non me ne renda conto, anche il 2021 è agli sgoccioli ed è il momento di prepararsi per un nuovo anno. Per evitare di far tutto gli ultimi giorni di dicembre, quando siamo ancora in fase comatosa per via delle feste e rischiamo di fare acquisti poco intelligenti, quest’anno voglio proporti di anticipare l’inizio del viaggio in direzione 2022. In concreto questo significa cominciare a riflettere sull’anno che sta per finire per capire meglio cosa si vuole e come raggiungerlo. E questo non include solo fare la lista dei buoni propositi e obiettivi (ci arriveremo anche a quella!) ma soprattutto rivedere l’intero sistema (planning system) che sostiene le nostre giornate e ci permette di completare le mille cose che dobbiamo e vogliamo fare.

Come ogni sistema, anche quello relativo alla pianificazione e gestione del tuo tempo richiede degli strumenti precisi. Tra questi ci sono il calendario e il planner, che in italiano traduciamo con agenda ma che in realtà comprende altre opzioni (applicazioni per cellulare o computer, bullet journal, etc.). Se sei qui è probabilmente perchè hai deciso che ti serve un’agenda nel vero senso della parola, ma non sei sicura che la solita che compri i primi giorni di gennaio o che ti regala la banca sia davvero lo strumento più efficace per te. Bene, sei nel posto giusto perché ora passeremo in rassegna gli elementi da considerare quando si sceglie l’agenda. Procedi rispondendo a tutte le domande qui sotto, e alla fine avrai l’agenda perfetta per te!

vuoi personalizzare la tua agenda? (stile)

A. Per niente, voglio qualcosa che sia già strutturato con calendario annuale e mensile, e visione settimanale e/o giornaliera.

B. Non totalmente ma voglio mettirci il mio stile e qua – magari in formato bullet journal!

C. Assolutamente sì, deve essere mia in tutto e per tutto.

Se la tua risposta è A, quello che stai cercando è la classica agenda. Procedi alla prossima domanda per capire lo stile che fa per te!

Se la tua risposta è B, allora ti consiglio di dare un’occhiata su Etsy dove trovi tante pagine pronte da stampare.

Se la tua risposta è C, ti consiglio di leggere questo post che ti spiega tutto, ma proprio tutto, del metodo Bullet Journal.

ti serve un’agenda da tenere in borsa o fissa sulla scrivania? (dimensioni)

A. In borsa. Sono sempre di corsa da un posto all’altro, e ho bisogna che l’agenda venga con me e sia pratica.

B. Sulla scrivania. Ho uno spazio dedicato alla pianificazione e, che io sia a casa o in ufficio o in giro, l’agenda non si sposta.

C. In borsa e sulla scrivania. L’agenda racchiude sia la mia vita privata che quella lavorativa, e devo poterla portare con me quando sono in giro così come averla vicina quando mi siedo alla scrivania.

Se la tua risposta è A, puoi valutare un’agenda in queste dimensioni: pocket, passport, personal o A6.

Se la tua risposta è B, considera A5 o A4, o un’agenda con anelli (al di là della dimensione, sono più ingrombranti delle altre).

Se la tua risposta è C, un’agenda in A5 è la soluzione per te. In versione travellers notebook o con gli anelli, è super pratica!

E qui tanti altri consigli sulle diverse dimensioni delle agenda. [www.wendaful.com]

QUANTE AGENDA VUOI NEL 2022? (dimensioni)

A. 1. Un anno, un’agenda.

B. 2. Una per semestre.

C. Tante. Una che duri pochi mesi così non devo portarmi in giro tutto il malloppo dei mesi precedenti.

Se la tua risposta è A, agende come quelle create da Life Planner possono fare al caso tuo.

Se la tua risposta è B, devi assolutamente vedere la Hobinichi Avec original.

Se la tua risposta è C, i traveller notebook (quelli di Flying Target costano 3 euro, ma puoi guardare anche gli originali Midori) o gli inserti per le agende ad anelli fanno al caso tuo (basta che cerchi “planner insert”, e ci sono sia in ditigale che già stampati).

Qui la visione settimanale di un Hobonichi Avec personalizzata dalla bravissima Karma.

cOME PREFERISCI CHE SIANO LE PAGINE? (pagine)

A. A quadretti.

B. A righe.

C. A puntini.

D. Bianche, senza nulla.

QUANTO DEVE ESSERE FLESSIBILE LA TUA AGENDA? (rilegatura)

A. Super flessibile. Deve potersi piegare ma non rovinare. Ma non voglio flessibilità nella gestione delle pagine.

B. Flessibile nella gestione delle pagine, ma non come struttura.

C. Per niente. Voglio che sia ben strutturata, sia nella struttura che nella gestione delle pagine.

Se la tua risposta è A, un’agenda a copertina morbida in versione quaderno fa per te.

Se la tua risposta è B, le agende ad anelli sono le tue. Così muovi le pagine dove e quando vuoi, ma la copertina è rigida.

Se la tua risposta è C, stiamo parlando di un’agenda in versione quaderno con copertina rigida. Un libro quasi!

The Happy Planner sono tra i più famosi planner ad anelli

QUANTO VUOI CHE DURI LA TUA AGENDA? (calendario)

A. 12 mesi, da gennaio a dicembre.

B. 16 mesi, da settembre a dicembre.

C. 18 mesi, da luglio a dicembre.

Se la tua risposta è A, un’agenda annuale classica è quello che cerchi.

Se la tua risposta è B, dai un’occhiata alle agenda scolastica.

Se la tua risposta è C, un po’ più complicata da trovare ma queste della Moleskine è un ottimo modello da provare.

COSA VUOI VEDERE NELLA TUA AGENDA? (layout)

A. Visione mensile soltanto.

B. Visione mensile e settimanale, con tutti i giorni della settimana in una pagina.

C. Visione mensile e settimanale, con tutti i giorni della settimana su due pagine.

D. Visione mensile, settimanale e giornaliera (con o senza visione oraria).

Se la tua risposta è A, questa di Sigel può essere un’opzione per te: pratica e funzionale.

Se la tua risposta è B, potresti trovare interessanti queste della Muji o questa dal layout particolare di STM.

Se la tua risposta è C, questa può fare al caso tuo (ed è ad anelli e 17 mesi!)

Se la tua risposta è D, hai davvero l’imbarazzo della scelta (inclusa quella della banca!).

Ecco un esempio di traveller notetbook personalizzato in formato settimanale
(stile Muji) fatto da Debby (aka Line Doodle Design)

Ora che hai preso in considerazione tutti gli elementi pratici per scegliere l’agenda non ti resta che considerare un’ultima cosa, ossia il tuo gusto personale. Sembra una cosa di poco conto, ma scegli la copertina che più ti piace, il colore che più di motiva ma anche ti calma, e solo l’agenda che davvero senti tua è quella da comprare!

Buon acquisto,
Chiara

Una risposta a "#Direzione2022: come scegliere l’agenda"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: